was successfully added to your cart.

Organizzare lo spazio lavorativo: Pareti Divisorie o Open Space?

By 22 Settembre 2017NEWS & EVENTI
Pareti divisorie

Pareti divisorie e open space

L’organizzazione degli spazi all’interno dell’ufficio è un tema ampiamente dibattuto in quanto sono molte le caratteristiche ad essere influenzate da questa scelta.

Sostanzialmente la scelta ricade tra due alternative: uso di pareti divisorie per separare gli ambienti o stile open space.

L’utilizzo di pareti divisorie per separare gli ambienti garantisce sicuramente un livello di privacy acustica e visiva maggiore unito ad un aumento della concentrazione che un arredamento open space non garantisce. Di contro l’open space dovrebbe garantire una maggiore interazione tra le persone, favorendo di conseguenza i lavori in team e lo sviluppo di idee.

Questi due tipi di organizzazione degli spazi non necessariamente si escludono in quanto è fondamentale capire che tipo di attività verrà svolta in quegli ambienti.
 

La divisione degli ambienti per una maggiore concentrazione

Una delle basi portanti su cui poggia l’organizzazione in open space consiste nell’aumento della produttività del lavoratore come conseguenza di un interazione continua.

Nel tempo invece questa continua esposizione a rumori e movimenti estranei ha portato molti lavoratori ad una situazione di stress dovuta una riduzione della concentrazione durante l’orario lavorativo e una perdita di produttività. Inoltre, sempre in ambienti open space, si possono presentare anche problemi di privacy in quanto tutti possono osservare e sentire quello che stai facendo e ciò di cui stai parlando.

Per questo motivo la riorganizzazione di parte dell’ambiente lavorativo, con soluzioni che vadano a garantire una maggiore concentrazione del personale, potrebbe significare aumentare la produttività. In questo caso la divisione degli spazi è la giusta soluzione.

Il livello di divisione degli spazi dipende molto anche dalle mansioni svolte. Per quei lavori che richiedono una maggiore concentrazione e un livello di privacy più elevato dovrebbero essere predisposti ambienti separati non solo acusticamente, ma anche visivamente.

Soluzioni intermedie, utilizzando divisori trasparenti o ciechi,  possono essere adottate in quegli open space in cui sono presenti molti lavoratori. Questo al fine di garantire un minimo di privacy acustica e visiva della propria postazione di lavoro rispetto all’ambiente.
 

Pareti divisorie Line Office

Line Office vi offre una soluzioni pratiche, in grado di adattarsi a qualsiasi spazio, caratterizzate da una elevata possibilità di personalizzazione. Contattateci per avere il supporto di tecnici professionisti e competenti che vi sappiano aiutare e consigliare la soluzione più adatta alle Vostre esigenze.

 

Leave a Reply