Pareti divisorie

“Psicologia del colore” delle pareti divisorie

Chi ha detto che l’ufficio debba essere uno spazio anonimo, dispersivo e inospitale?
L’ufficio deve essere il posto ideale in cui lavorare. Il luogo dove trovare nuove idee, dove condividerle e confrontarle. I mezzi a disposizione e le esigenze operative non sono uguali per tutti. Lo spazio fisico, però, rimane in ogni contesto aziendale uno strumento che deve essere funzionale e deve riuscire, allo stesso tempo, a raccontare l’essenza dell’azienda e l’immagine che questa vuole trasmettere a dipendenti, clienti e visitatori.

Le pareti divisorie sono un’ottima soluzione veloce e pratica per riorganizzare in modo ottimale l’ufficio.

Qual’è il colore migliore delle pareti divisorie per il vostro ufficio?

Il colore è un elemento fondamentale che ci aiuta nella percezione della realtà. Ecco alcune considerazioni in merito alla scelta dell’arredamento per un ufficio.

Se l’ufficio sarà vissuto da molte persone,allora si opta per colorazioni neutre. È la soluzione ottimale anche nel caso in cui si decida di inserire alcuni elementi o complementi nei colori aziendali, trasformando l’arredamento dell’ufficio in uno strumento di definizione del brand.

Invece, se dobbiamo arredare il nostro studio, o comunque un ufficio per poche persone, il discorso cambia. Avendo maggiore libertà di azione, possiamo andare oltre i classici colori neutri che vanno bene a tutti.

I colori vivaci mettono di buonumore e quando si è di buonumore è più facile essere produttivi, efficienti e creativi. Tutto questo và anche a favore dell’azienda.

Il rosso è associato all’idea di potenza ed energia, corrisponde alla sicurezza di sé, alla fiducia nelle proprie energie e capacità. Il rosso stimola l’attenzione e la produttività.

Il giallo, in natura il colore del sole, si ricollega a sensazioni di allegria, ottimismo e speranza. Il giallo fa pensare allo sviluppo e alla crescita libera, spontanea, naturale. Quindi, il giallo stimola la creatività, la libertà di pensiero e la ricerca del nuovo.

Il verde è il colore che associamo immediatamente alla natura. Il verde trasmette sensazioni di stabilità, persistenza, costanza, integrità e sicurezza. Per questo, il verde conferisce equilibrio, calma e nervi saldi.

Il blu fa pensare al cielo sereno e al mare calmo, elementi che suggeriscono sensazioni di quiete, pace, armonia, sicurezza. Per questo, il blu favorisce quella concentrazione che deriva dalla tranquillità.

Pareti divisiorie colorate o non colorate?

L’azienda LINE OFFICE specializzata nel campo dell’arredo, produce diversi tipi di pareti divisorie:

  • le pareti PRATIKA DIVISORIEATTREZZATE, disponibili esclusivamente in colore Bianco e parti in alluminio in finitura anodizzato argento;
  • le pareti MONOVETRO SPETTRA  sono caratterizzate da una struttura in alluminio estruso che, incastonano il cristallo nel corrente superiore ed inferiore del telaio. Il telaio esile e minimale definisce un profilo snello, prestigioso ed essenziale, creando spazi contemporanei, funzionali e dinamici;
  • le pareti DIVISORIE IRIDE permettono diverse combinazioni cromatiche di profili, cristalli e pannellature creando un ambiente personalizzato e funzionale arricchito da accorgimenti tecnici ed estetici. Il colore diventa un elemento caratterizzante che conferisce all’ambiente un’interessante versatilità estetica;
  • le pareti ATTREZZATE IRIS  permettono di organizzare, ottimizzare e suddividere gli spazi in maniera funzionale. IRIS è declinabile in un’infinita gamma di combinazioni estetiche, cromatiche grazie all’ampia scelta di finiture e alla modulistica disponibile. Una vasta gamma di accessori interni consentono un’agevole e pratica archiviazione.

LINE OFFICE  curerà ogni progettazione nei minimi dettagli rispettando i criteri di suddivisione degli spazi e la loro destinazione d’uso. Contattateci Subito per richiedere un preventivo e i nostri tecnici specializzati si metteranno subito in contatto con voi.